in:

Il 12 marzo ricorre la Giornata mondiale del rene. Il Policlinico di Modena sottolinea l’appuntamento effettuando esami gratuiti utili ai fini della diagnosi precoce.

Una persona su dieci ha un problema legato al funzionamento dei reni, ma la patologia è asintomatica e quindi molti non sanno di essere malati. Solo il Policlinico di Modena ha ricoverato nel 2008 un migliaio di pazienti per disfunzioni di tipo renale, di cui il 30 per cento proveniente da fuori Regione. A livello provinciale sono 430 i dializzati, di cui 240 in cura presso il Centro Dialisi del policlinico. A questi vanno aggiunti i quasi 400 trapiantati seguiti dall’apposito Centro di trapianto renale di Modena che opera in accordo con i centri di Bologna e Parma, attraendo malati anche da altre regioni. Sono invece 300 i pazienti in lista d’attesa per ricevere un rene nuovo. Per combattere sul nascere questa patologia, le armi più efficaci si confermano quelle della prevenzione e della diagnosi precoce. Va proprio in questa direzione l’iniziativa promossa dal Policlinico in occasione della Giornata mondiale del rene che ricorre il prossimo 12 marzo. Il reparto di Nefrologia e Dialisi si metterà a disposizione dei cittadini (previo appuntamento telefonico al numero 059 422 5879) per l’effettuazione di uno screening gratuito.


Riproduzione riservata © 2016 TRC