in:

Ricorre oggi il quarto anniversario della morte dell’ex vice-presidente del Parlamento europeo, il modenese Renzo Imbeni.

Un modenese che ha saputo farsi conoscere ed apprezzare anche e soprattutto al di fuori dei confini della sua provincia natale. Ricorre oggi il quarto anniversario della morte di Renzo Imbeni. In mattinata, una delegazione del Partito democratico – composta dal coordinatore delle relazioni internazionali Luciano Vecchi, dal sindaco di Carpi Enrico Campedelli e dal responsabile modenese dell’organizzazione Francesco Ori – gli ha reso omaggio nel cimitero di Gargallo, la frazione di origine della famiglia Imbeni. Renzo Imbeni, infatti, era nato a Gargallo di Carpi nel 1944. Fu segretario della Fgci dal ’72 al ’75, sindaco di Bologna per dieci anni e, poi, parlamentare europeo. Nel 1994 aveva, infine, ricoperto il prestigioso incarico di vice-presidente del Parlamento Europeo. E come ex primo cittadino di Bologna, ma anche come uomo dell’Europa, ha voluto ricordarlo oggi anche Flavio Delbono, candidato sindaco per il Pd a Bologna alle prossime amministrative. “Era un amministratore che sapeva parlare al cuore della gente – ha detto Delbono – Il 13 gennaio scorso, l’ufficio di presidenza del Parlamento europeo ha deciso di dedicare tre aree dell’Europarlamento alla memoria di coloro che hanno portato un forte contributo all’integrazione europea. Non è un caso che una di queste sale sia intitolata proprio a Renzo Imbeni”.


Riproduzione riservata © 2016 TRC