in:

Da lunedì prossimo, studenti e docenti entreranno nella nuova sede della Facoltà di giurisprudenza nel restaurato complesso di San Geminiano. Sarà un "campus medievale".

Un campus medievale: così l’ha definito ai microfoni di Trc-Telemodena la preside Alessandra Bignardi. Il complesso di San Geminiano, completamente restaurato, dopo anni, viene restituito alla città: da lunedì i 2000 studenti e i circa 100 docenti della Facoltà di giurisprudenza del nostro Ateneo avranno a disposizione, finalmente, spazi adeguati alla didattica e alla ricerca. Durante i lavori di restauro, sono venuti alla luce alcuni affreschi la cui presenza era ignorata dagli stessi curatori. In particolare una Madonna che, si pensa, le stesse monache avevano tentato di salvaguardare murandola, nel momento in cui, caduto il Ducato, all’arrivo dei francesi, avevano dovuto abbandonare il convento in tutta fretta. Il complesso, infatti, con il bellissimo chiosco, da luogo di preghiera divenne ben presto una caserma. In quella che, una volta, era la chiesa, ora è ospitata un’aula magna, completamente attrezzata anche per ospitare convegni di tipo internazionale.


Riproduzione riservata © 2016 TRC