in:

Siamo determinati a realizzare il Festival Filosofia”. Il sindaco di Modena risponde al Comitato scientifico e sbotta: “Questa storia è durata fin troppo”. Tutti pronti a incontrarsi ma l’incontro non viene ancora fissato.

“Che il presidente Roberto Franchini o il sindaco Pighi convochino al più presto un incontro con il Comitato scientifico, sabato o domenica va bene anche a noi. Ma trovo singolare che si pongano paletti, prima di affrontare una discussione a tutto campo sul Festival e sulla scuola ”. Da Los Angeles il professor Remo Bodei risponde a stretto giro al sindaco di Modena che oggi, spazientito, ha invitato il Comitato scientifico dimissionario a ‘sedersi attorno a un tavolo a cominciare a discutere da persone vere’. Insomma con il prolungarsi della crisi del Festival, anche i toni si fanno più aspri anche se entrambe le parti sembrano d’accordo sulla necessità di incontrarsi al più presto. Questa mattina il Comitato scientifico del Festival Filosofia di Modena aveva diffuso una nota in cui lamentava di non avere ricevuto alcuna risposta concreta da parte della Fondazione San Carlo che ‘si è limitata – leggiamo dalla nota – a rivendicare la propria autonomia statutaria, come se questa fosse stata messa in discussione”. “A questo punto – concludevano i filosofi dimissionari – il CdA della Fondazione e le autorità locali si assumano le responsabilità che conseguono alle loro posizioni”. Parole che non sono piaciute al sindaco Pighi, secondo cui questa storia è durata fin troppo: “Se si vuole trovare una soluzione si cominci a discutere faccia a faccia, ognuno con le proprie ragioni e, possibilmente, con la volontà di capire quelle degli altri”, taglia corto il primo cittadino. Al di là dell’Oceano, Bodei conferma che i professori Tullio Gregory e Giovanni Filoramo, in rappresentanza del Comitato scientifico, sono pronti al confronto ma ribadisce: “non siamo statuine e la discussione dovrà essere aperta, franca e civile, senza precondizioni”.


Riproduzione riservata © 2016 TRC