in:

Il Comune di Sassuolo ha sottoposto all’associazione El Huda un accordo che prevede l’abbandono della sede di via San Giacomo ed alcune prescrizioni come condizione per il proseguimento dell’iter per la nuova moschea.

La giunta del Comune di Sassuolo ha sottoposto all’associazione El Huda un accordo che prevede l’abbandono della sede di via San Giacomo ed alcune prescrizioni come condizione imprescindibile per il proseguimento dell’iter per individuare una nuova sede della moschea. Tra le regole a cui l’associazione deve sottostare: l’adozione della lingua italiana all’interno dell’area individuata, la pulizia e il decoro delle aree esterne e la costituzione di un comitato di garanzia composto da 4 membri di cui due nominati dal Comune. In cambio il sindaco Pattuzzi si impegna a proseguire il percorso per individuare un’area atta ad ospitare la moschea.


Riproduzione riservata © 2016 TRC