in:

Domani il palazzo di via Circonvallazione 189 a Sassuolo, quartiere Braida, dovrà essere vuoto. Gli inquilini dovranno essersene andati. Molti di loro però, nonostante il sostegno offerto dal Comune, lamentano di non avere avuto indicazioni sulla nuova sistemazione.

Scatta domani lo sgombero del palazzo di via Circonvallazione 189, nel quartiere Braida di Sassuolo. Ad un mese dall’ordinanza emessa dal Sindaco Graziano Pattuzzi, chi non ha ancora lasciato lo stabile di propria iniziativa dovrà farlo su sollecitazione delle forze dell’ordine. Sono un’ottantina gli appartamenti nella struttura, di cui 30 chiusi in passato per mancanza delle condizioni igienico – sanitarie. Il Comune ha predisposto un piano di sostegno sociale per i residenti. Per le famiglie con minori, circa una trentina di persone, sono stati individuati appartamenti in diverse zone di Sassuolo, a canone calmierato. Per i singoli, circa una quarantina, il Comune ha individuato 14 appartamenti da dividere in posti letto. Da alcuni giorni è aperto inoltre uno sportello, con un mediatore di lingua araba, per dare informazioni sulle opportunità offerte. Nonostante questo, molti degli andare. Proprietari e affittuari, tutti stranieri, per lo più lavoratori del distretto ceramico, aspettano la giornata di domani per vedere cosa accadrà.


Riproduzione riservata © 2016 TRC