in:

Presenze oltre il 90% per il Consiglio Provinciale nell’anno appena concluso. Intensa l’attività dell’assemblea che per la Giornata della Memoria quest’anno si riunirà a Modena.

66 delibere approvate, più di 30 ordini del giorno discussi, 63 interpellanze e una trentina di comunicazioni. Questi i numeri dell’attività del Consiglio provinciale per quanto riguarda l’anno appena trascorso. Alta la percentuale di partecipazione alle sedute con una media delle presenze che complessivamente arriva attorno al 93%. Su un totale di 30 eletti, 9 non hanno mai perso nemmeno una delle 31 sedute del Consiglio, mentre in due possono vantare 30 presenze e altri 8 sono a quota 29. Maglia nera, si fa per dire perché la percentuale resta comunque alta, per il capogruppo di Rifondazione Comunista Aldo Imperiale con 22 presenze su 30. Nel 2008 sono, inoltre, state più di cento le riunioni dei diversi organismi nei quali si articola il funzionamento del Consiglio: quattro commissioni consiliari, la conferenza dei capigruppo, l’ufficio di presidenza e la commissione Controllo e garanzia. “Sono numeri che confermano l’impegno che tutti i gruppi politici mettono nell’attività amministrativa” ha sottolineato il presidente dell’assemblea Luca Gozzoli, che ha, inoltre, rimarcato l’importanza dei quattro Consigli provinciali straordinari dell’anno appena concluso: uno dedicato alle vittime del terrorismo, uno sull’ambiente, sui diritti e il benessere animale e l’appuntamento con la Giornata della Memoria, che nel 2009 si svolgerà a Modena a conclusione di un ideale itinerario dopo Carpi, Nonantola, Finale Emilia e Montese.


Riproduzione riservata © 2016 TRC