in:

Saldi al via anche a Modena da questa mattina. In molti, già dalle prime ore, hanno acquistato ciò che avevano visto prima degli sconti invernali. Domeniche e festivi con i negozi aperti, il calendario di Modena.

A guardare le vie cittadine e i centri commerciali proprio non si direbbe che siamo in una situazione economica di recessione. Il primo giorno di ribassi, iniziato a Modena quest’anno con qualche giorno di anticipo, promette bene. Gli sconti, in generale, vanno dal 30 al 70%. Il pessimismo delle settimane scorse si dirada vedendo che alcuni negozi storici del centro devono far entrare i clienti in piccoli gruppi. I consumatori, come loro stessi ci confermano, sono più prudenti, ma lo stesso non rinunciano a al piacere dell’acquisto.Ai saldi si avvicinano soprattutto i clienti abituali, sollecitati a volte tramite messaggi e inviti recapitati a casa, ma non solo; quest’anno in tanti hanno atteso le vendite straordinarie, in particolare per gli acquisti più costosi. In sostanza la situazione di preoccupazione per il futuro, per molti, ha fatto slittare alcuni regali di Natale all’Epifania: è il caso di coloro che hanno acquistato abbigliamento nella corsia d’ingresso del Centro Commerciale “Grand’Emilia”. Da oggi e fino al 7 marzo sconti dal 40 all’80% per l’iniziativa ‘Sani e Saldi’. Negozi aperti le domeniche e i festivi, il calendario Da domani prende il via il calendario delle aperture domenicali e festive dei negozi al dettaglio del Comune di Modena. Ventisette in tutto le domeniche e i festivi nei quali si potranno trovare negozi aperti in città. I punti vendita sono suddivisi in cinque diversi gruppi: i tre centri commerciali Grandemilia, Portali e Rotonda, i centri di vicinato e gli altri negozi al dettaglio, ciascuno dei quali avrà 8 possibilità di apertura festiva facoltativa, senza contare le domeniche di dicembre. Come detto si comincia domani, 4 gennaio, con i centri commerciali Grandemilia e Rotonda, per proseguire martedì 6 gennaio con i negozi al dettaglio, sia dentro che fuori al centro storico; domenica 11 e domenica 1° febbraio tocca ai centri di vicinato, il 1° febbraio sarà aperto anche il centro commerciale I Portali. Il calendario prosegue con almeno una domenica al mese, ad eccezione del mese di luglio, e con il gran finale di dicembre, quando la possibilità di apertura è estesa a tutte le domenica più martedì 8 dicembre. Ricordiamo che ogni città stabilisce criteri di apertura domenicale e festiva sulla base del decreto Bersani. Allo studio ci sono altre idee – precisa l’assessore alle politiche economiche del Comune Stefano Prampolini: “Ad esempio garantire a rotazione la vendita dei generi alimentari di prima necessità tutte le domeniche, garantendo i diritti dei lavoratori”. L’amministrazione comunale ha presentato una proposta alle organizzazioni interessate che sarà discussa nelle prossime settimane. Nelle sedi comunali è possibile trovare il calendario delle aperture domenicali e festive, anche online sul sito www.comune.modena.it sezione economia, turni aperture. Chiusi di notte panifici, kebab e pizzerie al taglio Scattano orari di vendita al pubblico più rigidi per pizzerie al taglio, panifici e negozi di kebab di Modena. L’ordinanza comunale stabilisce per questo tipo di esercizi commerciali un orario di vendita dalle 7 del mattino all’una di notte nei giorni feriali e non oltre le 2 di notte il venerdì e i prefestivi. Per i panifici l’attività di vendita può cominciare alle 6 del mattino. L’orario più rigido è stato deciso anche per garantire la quiete pubblica. Per questi negozi continua a non essere previsto l’obbligo di chiusura settimanale.


Riproduzione riservata © 2016 TRC