in:

Diamo un’occhiata all’agenda 2009 per scoprire quali curiosità, in termini di calendario, ci regala questo nuovo anno.

Nessuno di noi se ne è accorto, ma il 2008 è durato un secondo in più. A mezzanotte, quando il pollice era già pronto a far saltare il tappo dello spumante e i fuochi d’artificio stavano per esplodere,è scivolato quel secondo in più, in base alle coordinate universali del tempo. Gli esperti lo hanno battezzato ‘secondo intercalare’ o ‘leap second’, giusto un soffio di 2008 in più, l’ultimo colpo di coda di questo anno bisestile. Scartati i regali di Natale, fatto onore alle tavole di fine anno – c’è la crisi ma non si vede sul giro vita – ecco che è già tempo di fissare gli obiettivi del 2009. Quest’anno celebreremo importanti anniversari come i 20 anni dalla caduta del muro di Berlino o i 40anni dallo sbarco sulla luna. Ma, almeno per oggi, evitiamo progetti troppo ambiziosi e complicati: zampone, lenticchie e bollicine richiedono una lunga digestione; ci basti allora dare un’occhiata all’agenda del 2009 per vedere quanti ponti e vacanze ci riserva il nuovo anno. Si parte col piede giusto: la befana cade di martedì e il lunedì è di fatto regalato. San Geminiano, Santo patrono della città, è un sabato e cadono di sabato anche il 25 aprile e ferragosto. Già meglio il 1° maggio che è un venerdì e consentirà a molti di fare un lungo weekend. Pasqua e Pasquetta, domenica e lunedì non si discute, tornano di Aprile, il 12 e il 13. Ognissanti, e siamo già in autunno inoltrato, è una domenica; l’8 dicembre di martedì. Eccoci allora al Natale 2009 con la vigilia di giovedì e Santo Stefano di sabato. Il 31 di dicembre, San Silvestro, sarà di giovedì e il 1° gennaio 2010 inizierà di venerdì.


Riproduzione riservata © 2016 TRC