in:

I modenesi, come da previsioni, hanno iniziato il nuovo anno svegliandosi sotto la neve. Strade bianche e catene in montagna, ma i disagi sono stati limitati. E poi è tornato il sole.

Nevicata di inizio anno: alle 9 di questa mattina le strade di Modena e provincia erano tutte imbiancate. Pochi i centimetri fermi a terra, anche in montagna, ma le auto in strada dovevano procedere molto lentamente. A Budrione persino uno spargisale è uscito di strada finendo contro un guardrail, ed è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per liberare il mezzo. La situazione è tornata normale in fretta, sia perché in pianura alle 10 ha smesso di nevicare, sia perchè il traffico limitato, tipico del primo giorno dell’anno, ha permesso agli spazzaneve di lavorare con la massima efficacia. Poi, in città, alle 11 è tornato il sole. Questa mattina era comunque obbligatorio viaggiare con le catene da neve a partire da Pavullo, dove alle 10 si registravano 2 centimetri di manto bianco fresco. Nessun problema particolare è stato registrato in autostrada. La nevicata non è stata abbondante nemmeno a quote alte, perché le temperature erano molto basse. E, infatti, la scorsa notte in montagna è stato il ghiaccio a farla da padrone. E di ghiaccio anche nei prossimi giorni parlano gli esperti meteo, anche se la perturbazione lascerà completamente il territorio modenese entro domani.


Riproduzione riservata © 2016 TRC