in:

Il sisma di ieri ha provocato il distacco di un tassello in ferro da una volta del Duomo di Modena. Ad un primo sopralluogo la cattedrale non sembra comunque avere riportato danni.

Ponteggi e transenne in Duomo a Modena, sorvegliato speciale dopo l’evento sismico di ieri. In mattinata si è svolto il sopralluogo dei vigili del fuoco. Il controllo ha riguardato in modo particolare la volta in fondo alla navata di sinistra, interessata da una crepa di vecchia data. All’occhio esperto dei tecnici la situazione è apparsa immutata rispetto al passato. Ha suscitato invece qualche perplessità il distacco dalla sommità di un arco della stessa navata di un tassello di ferro. Ad una prima verifica non sono apparsi ulteriori danni, ma per poter escludere con certezza l’eventualità di una lesione è stato disposto l’intervento di una seconda squadra di vigili del fuoco. Il terremoto di ieri ha invece causato il crollo di un capitello nella settecentesca chiesa di Pigneto di Prignano. In attesa dei controlli, l’edificio è stato dichiarato inagibile. Rimarrà chiuso al culto fino all’epifania. Per le funzioni religiose la comunità di Pigneto dovrà fare riferimento alla chiesa di S.Michele dei Mucchietti. I vigili del fuoco di Modena continuano intanto a coadiuvare i colleghi di Parma, epicentro del sisma, alle prese con verifiche e controlli.


Riproduzione riservata © 2016 TRC