in:

Da 200 a 130 posti di servizio civile, nel modenese, nel 2009. E’ la riduzione che si prospetta dopo il taglio del 42% delle risorse da parte del Governo Berlusconi. La denuncia arriva dal Coordinamento enti servizio civile.

Dai 300 milioni di euro stanziati dal precedente Governo per il 2008 ai 171 previsti nella Finanziaria 2009, che forse saliranno a 211. Comunque troppo pochi per garantire l’attuale numero di posti per il servizio civile volontario. Ragazzi e ragazze impegnati per 12 mesi in progetti di carattere culturale, socio assistenziale e ambientale. Il loro numero nel modenese, con le risorse attuali, potrebbe scendere da 200 a 130, e oltretutto potrebbero vedersi tagliati i contributi. “Un danno sia per gli Enti accreditati che per gli enti locali – sottolinea Francesca Maletti, presidente del Copresc, Coordinamento enti servizio civile – senza contare la perdita formativo – culturale per i ragazzi. Occorrono investimenti strutturali da parte dei Governi – conclude – per far crescere uno strumento efficace sia dal punto di vista educativo, che sociale ed economico.”


Riproduzione riservata © 2016 TRC