in:

Sabato Castelfranco ricorderà la medaglia d’oro Gabriella Degli Esposti, con la commemorazione dell’efferato eccidio del dicembre 1944. Una pagina tragica della nostra storia, ora raccontata in un libro.

Disseppellito dal colpevole silenzio dell’armadio della vergogna, il fascicolo 663 è diventato un libro. Racconta dell’efferato eccidio avvenuto il 17 dicembre 1944 sul greto del fiume Panaro. 12 le vittime, inermi cittadini trucidati dopo estesi rastrellamenti e brutali torture. Tra loro anche una donna incinta, Gabriella Degli Esposti, cui è dedicato il monumento collocato in via Loda a Castelfranco, nei pressi del centro commerciale Le Magnolie. Qui, sabato pomeriggio si terrà la cerimonia commemorativa nel 64esimo anniversario della strage. A seguire, la presentazione del libro, voluto dall’Anpi di Castelfranco per mantenere viva la memoria e scongiurare che fatti simili non si ripetano.


Riproduzione riservata © 2017 TRC