in:

Monta la protesta contro i provvedimenti del governo Berlusconi che penalizzano il risparmio energetico. Riguardano il solare termine e non il fotovoltaico.

La bufera sull’incremento dell’Iva per gli abbonati alla pay tv, rischia di far passare sotto silenzio un altro provvedimento varato dal Governo Berlusconi potenzialmente molto più iniquo, quello che penalizza il risparmio energetico che, essendo retroattivo, già da quest’anno peserà sulle tasche dei consumatori e, in prospettiva, metterà in difficoltà le imprese del settore costruzioni e dell’impiantistica. Ieri abbiamo dato conto della protesta dell’associazione dei piccoli proprietari immobiliari, oggi la denuncia congiunta di Cna e Lapam. Cosa dice il decreto legge 185 del 2008? Introduce, innanzitutto, un plafond annuale e dispone una riduzione di circa il 20% per il triennio 2009-2011 dei fondi (in tutto circa 600 milioni di euro) destinati agli incentivi per interventi di riqualificazione energetica degli edifici. Tra l’altro il provvedimento è retroattivo per il 2008: chi ha già fatto investimenti quest’anno dovrà attendere il prossimo giugno per presentare la necessaria domanda e aspettare poi la risposta dell’amministrazione. In questo caso sarà vincolante il principio del silenzio-rifiuto: se non sentite niente, non avrete i contributi. Secondo Cna e Lapam per il 2008 questo significherà il rifiuto di 8 domande su 9 (il criterio sarà quello cronologico di presentazione delle domande). In futuro poi – dicono – un contribuente su cinque avrà accesso a quelle agevolazioni che, fino ad ora, erano garantite per legge. Cna e Lapam parlano di un provvedimento “anacronistico e ben poco lungimirante”: peserà sulla salute dei cittadini e su quella delle imprese di settore. Ricordiamo che in due anni sono state presentate 230mila domande per un volume di affari di 3,3 miliardi di euro di investimenti in isolamento di edifici, installazione di pannelli solari, di caldaie a condensazione e di impianti a maggiore efficienza energetica.


Riproduzione riservata © 2016 TRC