in:

Sull’appennino modenese ha continuato a nevicare ieri notte: il manto bianco ha superato ilmetro di altezza oltre i 1.600 metri. Disagi per gli automobilisti.

In Appennino è continuato a nevicare fino alle tre di questa mattina: oltre i 1.600 metri la neve oggi supera il metro di altezza. Se la notizia rallegrerà certo gli appassionati di sci, il maltempo ha però creato anche vari disagi. Ieri rallentamenti sulle strade, alla mattina anche in pianura, poi dalla sera in montagna si sono verificati problemi elettrici. A Montese e Verica di Pavullo la neve ha rotto cavi di media tensione, a Fanano e Sestola due alberi sono caduti sulle linee e a Serramazzoni per il freddo si è rotta una condotta idrica. I tecnici e i mezzi Hera hanno così lavorato su più fronti, per ripristinare i servizi e rendere sicura la circolazione. In tutto, sparse 30 tonnellate di sale. L’allerta della protezione civile finisce solo oggi, anche se in realtà la perturbazione ha già cominciato a lasciare il territorio modenese, regalando ampie schiarite. Domani tornano le nuvole, e per la prossima settimana si parla di tempo instabile e perturbato.


Riproduzione riservata © 2016 TRC