in:

Anticipo di Natale a Modena e provincia, con un’abbondante nevicata che ha rallentato il traffico, ma non ha provocato particolari disagi. Maltempo previsto anche per i prossimi giorni, ma senza fiocchi in pianura. Possibili gelate nella notte.

Modena imbiancata da circa 5 centimetri di neve oggi. I fiocchi hanno smesso di cadere nel primo pomeriggio, e difficilmente torneranno a scendere in pianura, nei prossimi giorni. Anche se è previsto maltempo, infatti, la quota neve dovrebbe alzarsi fino agli 800 – 1000 metri nel week end. Gli esperti dell’Università di Modena, e Stefano Ghetti di Emilia Meteo parlano di nuvolosità sparsa domani, e ripresa delle precipitazioni in serata, con un nuovo peggioramento per domenica. Rischio gelate solo per questa notte. La protezione civile ha diramato l’allerta frane nel bacino del Secchia – Panaro fino a martedì. Oggi la neve è caduta in maniera non uniforme nella nostra provincia, risparmiando tutta la Bassa. Inevitabili i disagi per gli automobilisti, nonostante l’intenso lavoro di spargisale e spartineve, entrati in azione dalle 5 del mattino. I rallentamenti più significativi sono stati segnalati sulla Vignolese, le Complanari, la Modena-Sassuolo. Code anche nel pomeriggio in A1, soprattutto tra Modena sud e Bologna. In appennino sono caduti dai 30 centimetri di neve a Pavullo ai 70 del Crinale, obbligatorio quindi viaggiare con le catene montate. Piccoli incidenti, e camion fuori strada, sono stati rilevati un po’ ovunque, ma nessuno grave. La circolazione in alcuni casi è stata complicata anche da piante cadute sulle strade, poi rimosse dai vigili del fuoco. Si ricorda che i proprietari delle abitazioni hanno l’obbligo di rimuovere la neve da marciapiedi e passaggi pedonali, nei tratti di competenza. Buone notizie per gli sciatori: la neve caduta copiosa in montagna, ha permesso di riaprire gli impianti sciistici del Cimone da domani, con una settimana di anticipo. Attenzione ai fuoripista però, la Prefettura fa sapere che esiste un marcato rischio valanghe.


Riproduzione riservata © 2016 TRC