in:

I Comuni dell’Emilia Romagna sono pronti a non approvare i bilanci preventivi se il Governo non modificherà la Finanziaria. La proposta dell’Anci, presentata in un convegno a Bologna.

Tutti a fare i conti con la crisi. Aziende, famiglie e, in questi giorni, anche i Comuni alle prese con i bilanci preventivi del 2009. Dall’Anci, arriva la proposta di non approvarli, nei tempi previsti dalla legge, se il Governo non modificherà la manovra economica triennale approvata la scorsa estate. “Una Finanziaria – ha detto il presidente della Regione, Vasco Errani, intervenendo ad un incontro degli amministratori locali a Bologna – che taglia a Comuni, Province e Regioni risorse fondamentali per garantire servizi essenziali alle famiglie”.Da qui la richiesta di una maggiore flessibilità nel Piano di stabilità, per arrivare a rendere concreto ed esecutivo il federalismo fiscale: “perché sino ad ora – ha tuonato Errani – si è fatta solo teoria”.


Riproduzione riservata © 2016 TRC