in:

Il Citypass di Modena continua a mietere vittime. Dopo 6 settimane di attivazione le sanzioni sono ancora oltre 400 al giorno. Intanto, il Comune ha allargato le maglie del sistema per i commercianti. Per Natale, potranno entrare liberamente dalle 5 alle 19.

In 6 settimane, dal 22 settembre al 2 novembre, sono calate del 34% le multe di Citypass a chi entra in centro storico senza permesso, ma restano tante, quasi 458 al giorno di media, che scendono lievemente se si esclude dal calcolo la prima settimana. Dall’accensione dell’occhio elettronico sono scattate 19mila 400 sanzioni, pari ad un incasso, per il Comune, di oltre 1 milione 300mila euro."Tutti soldi che verranno impiegati per la riqualificazione del centro storico" – precisa l’assessore alla mobilità Daniele Sitta. Il varco peggiore, per gli automobilisti indisciplinati, è Corso Canalchiaro, mentre la fascia oraria con più accessi è quella tra le 7 e le 20. Il giorno che registra il maggior numero di ingressi è il venerdì, mentre al sabato si nota un significativo calo, nonostante sia giorno di shopping per eccellenza, precisa Sitta, a conferma, dice, che City Pass non danneggia le attività commerciali. E proprio per venire incontro alle esigenze dei commercianti, il Comune ha modificato, d’accordo con le associazioni di categoria, alcune regole di accesso. Per il periodo natalizio, dal primo dicembre al 5 gennaio, commercianti e corrieri potranno entrare liberamente dalle 5 alle 19, sostando al massimo mezz’ora in centro. Tra le modifiche già attuate, una rivolta agli addetti delle attività che iniziano a lavorare all’alba, come bar e pasticcerie, che possono entrare dalle 5 di mattina, la domenica e i festivi. Per le attività di ristorazione è stata introdotta la fascia 5 – 12, dal lunedì al sabato.


Riproduzione riservata © 2016 TRC