in:

Saranno distribuiti sabato, in centro a Modena, modelli base per presentare domanda di testamento biologico preventivo.

Oggi la cassazione ha rigettato il ricorso della procura di Milano per la vicenda Eluana Englaro: diventa così definitivo il decreto della corte d’appello che autorizza la sospensione dell’alimentazione artificiale che tiene in vita la donna, in coma irreversibile da 17 anni. Intanto, a Modena, dopo la richiesta al Csm di tutelare il giudice Stanzani, pioniere per aver validato un testamento biologico preventivo, l’associazione Libera uscita va avanti nella battaglia per estendere a tutti la possibilità di esprimere in anticipo le proprie volontà in tema di cure salvavita. Sabato, dalle 17 alle 19, sarà sotto il portico del Collegio, in centro, per distribuire modelli di testamento biologico. Raccoglierà anche firme per una legge di iniziativa popolare che ripercorra la strada aperta da Stanzani.


Riproduzione riservata © 2016 TRC