in:

Grazie ai ricercatori dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Modena, c’è oggi la possibilità di curare preventivamente la polmonite da funghi, una patologia letale che colpisce soprattutto leucemici e trapiantati.

Si chiama Elispot, il test immunologico che permette di diagnosticare preventivamente la polmonite da funghi, nota scientificamente come Aspergillosi invasiva. La patologia, molto diffusa tra i pazienti leucemici, trapiantati e con sistema immunitario depresso, si rivela letale nel 70% dei casi. Il test, frutto della ricerca degli Ematologi dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena, è stato brevettato già da due anni ed è stato sperimentato su una trentina di pazienti. La possibilità di diagnosticare la polmonite da funghi, permetterebbe di evitare cure inutili spesso tossiche per i pazienti, oltre a ridurre il tasso di mortalità. Attualmente l’Aspergillosi invasiva colpisce in tutto il mondo tra il 4 e l’8% dei pazienti affetti da leucemia o trapiantati, mentre solo nel 10% dei casi viene diagnosticata quando il paziente è ancora in vita. I risultati della ricerca verranno presentati domani alle 15 presso il centro servizi didattici della Facoltà di Medicina e Chirurgia al Policlinico, con la presenza del prof. Johan Maertens, personalità autorevole nel campo delle patologie.


Riproduzione riservata © 2016 TRC