in:

Costerà quasi 4 milioni di euro il raddoppio della Pedemontana a Fiorano. Un cantiere che durerà quasi un anno per completare l’adeguamento di una delle strade più trafficate della nostra provincia. I disagi maggiori tra un paio di mesi.

Apre domani a Fiorano il cantiere per il raddoppio della Pedemontana. I lavori dalla rotatoria della circonvallazione di Sassuolo alla rotatoria della Modena-Fiorano si svolgeranno in tre fasi distinte, mantenendo sempre aperte almeno due corsie. I disagi saranno comunque inevitabili, vista la mole di traffico che ogni giorno percorre questa importante arteria stradale. I tecnici della provincia prevedono che la fase più critica comincerà fra circa due mesi quando inizieranno i lavori per l’allargamento della strada. Sarà in quel momento che verranno costruite le due nuove corsie sulle quali, nella terza fase dei lavori, verrà deviato il traffico. La nuova Pedemontana sarà una strada con due corsie per ogni senso di marcia, con spartitraffico centrale, una banchina laterale, marciapiedi su entrambi i lati e una pista ciclabile sul lato sud. Come previsto nell’appalto, i lavori dureranno 300 giorni ma Provincia e impresa puntano a terminare il cantiere in anticipo. Il raddoppio della Pedemontana fa parte delle opre che la Provincia ha eredita da Anas: il tratto della Pedemontana da Ergastolo a Bazzano, a Vignola, è quasi terminato; sono in corso i lavori per il prolungamento della Pedemontana da Pozza a Solignano. Si sta inoltre lavorando per l’acquisizione delle aree per la tangenziale di Nonantola.


Riproduzione riservata © 2016 TRC