in:

Pace fatta tra vigili urbani di Modena e amministrazione comunale. E’ stato siglato infatti l’accordo tra i sindacati della polizia municipale e il comune su turni di notte e contratto integrativo.

Dal minacciato sciopero, all’accordo, in meno di tre giorni. In mezzo, iun ruolo di primo piano dello stesso Sindaco Giorgio Pighi, e un negoziato complesso, arrivato al capolinea, dopo mesi di vertenza. E’ stato siglata nel pomeriggio l’intesa tra tutti i sindacati degli operatori di polizia municipale di Modena e l’amministrazione, dopo lo scioglimento dei nodi critici: distribuzione dei turni di notte e incentivi economici. Riguardo ai turni, ferma restando la presenza dei vigili fino alle 3 di notte 7 giorni su 7, è cambiato lo schema di distribuzione, e soprattutto è stato ridotto a pochissimi casi il turno 15-21, quello che dava maggiori problemi agli agenti. Più che positivo anche il capitolo salario, lasciano capire i rappresentanti sindacali, senza entrare nel merito delle somme stanziate per i turni serali e festivi, ma parlando di “un impegno economico dell’amministrazione corrispondente al disagio subito”. Ora Cgil, Cisl, Uil Fiadel e Sulpm sottoporranno l’ipotesi di accordo ai lavoratori. E’ prevista un’assemblea per lunedì. Salvo cambiamenti del testo, il 20 di ottobre si potrebbe arrivare alla firma definitiva del contratto.


Riproduzione riservata © 2016 TRC