in:

La provincia di Modena si è impegnata a costituirsi parte civile al processo per la strage di Monchio. Intanto, giovedì prossimo, verrà proiettato in città, in prima nazionale, il film sull’eccidio del marzo 1944.

E’ stato votato senza l’opposizione di centrodestra l’ordine del giorno del verde Walter Telleri che impegna la Provincia di Modena a costituirsi parte civile nel processo contro gli autori della strage di Monchio. Si all’unanimità invece, dalla maggioranza di centrosinistra, per “testimoniare la vicinanza delle istituzioni alle famiglie delle vittime dell’eccidio del 18 marzo 1944”. Quel giorno, nei borghi di Monchio, Costrignano e Susano le truppe tedesche uccisero 136 persone, su richiesta delle autorità fasciste di Montefiorino. Una pagina della storia italiana rimasta a lungo nell’oblio, sulla quale potrebbe far luce il processo che si sta per celebrare alla procura militare di Verona. Oltre alla provincia di Modena, si costituiranno parti civili anche la provincia di Reggio Emilia e la Regione Emilia Romagna. Intanto, anche il cinema può contribuire a non dimenticare. Verrà proiettato a Modena, in prima nazionale “Sopra le nuvole”, un film recitato dai famigliari delle vittime e dalla gente del luogo, che racconta i massacri operati dai tedeschi a Monchio. L’appuntamento è al cinema Michelangelo giovedì 16 ottobre alle 21.


Riproduzione riservata © 2016 TRC