in:

Cerimonia di festeggiamento e taglio del nastro per l’installazione di un aereo nel piazzale della Facoltà di Ingegneria. Durante l’evento alcuni studenti hanno manifestato il loro dissenso distribuendo volantini.

Verranno accolti da un potente aereo gli studenti che quotidianamente frequentano il Campus della facoltà di Ingegneria di Modena. Il velivolo, un F-104S ASA-M Starfighter, è stato costruito da Fiat-Aeritalia e donato dall’Aviazione Militare Italiana per riconoscere il contributo prezioso dell’Accademia Militare modenese. Dopo quasi un milione di ore di volo e 40 anni al servizio del quarto Stormo Amedeo d’Aosta, l’aereo avrà uno scopo espositivo oltre che simbolico. La stessa abilità, fierezza e capacità che hanno contraddistinto il velivolo durante la sua attività rappresentano infatti l’impegno formativo a cui fanno fronte i tanti studenti che si dedicano ogni giorno allo studio scientifico e tecnologico. Durante la cerimonia di festeggiamento, un gruppo di studenti ha manifestato il proprio disappunto per l’operazione distribuendo volantini. Al centro della protesta la scelta di spendere 45.000 euro per l’installazione di un aereo da guerra, soldi che potevano essere spesi diversamente per un luogo di cultura come l’Università.


Riproduzione riservata © 2016 TRC