in:

Solara ha ricordato questa mattina il generale Marco Guidelli Guidi, “soldato e partigiano”, colui che salvò Modena dai bombardamenti. Scoperta una targa nel parco pubblico.

Una nobile figura di italiano, un fulgido esempio per gli ideali di libertà, democrazia, Stato. Così la targa, scoperta questa mattina nel parco pubblico di via Mantegna, a Solara, definisce il generale Marco Guidelli Guidi, nel 25esimo della scomparsa, avvenuta proprio nella piccola frazione di Bomporto. Militare in carriera, aderì al movimento partigiano col nome di battaglia di Max, mettendosi in luce per le doti di equilibrio, amore per la patria e grande umanità. Sua l’iniziativa che portò, il 22 aprile del ’45, alla resa incondizionata delle forze tedesche asserragliate nel Palazzo Ducale di Modena, scongiurando il bombardamento della città. Alla cerimonia presieduta dal sindaco Giuseppe Rovatti, hanno preso parte, oltre a numerose autorità civili e militari e al nipote, Paolo Guidelli, anche i rappresentanti dell’Istituto Storico per la Resistenza che, in collaborazione con il Comune di Bomporto, istituirà una borsa di studio per valorizzare la figura del Generale.


Riproduzione riservata © 2016 TRC