in:

Carpi: dal 24 novembre la raccolta differenziata dei rifiuti Porta a Porta arriva anche nella zona sud. Nelle aree nord e est, dove è già stata attivata, la differenziata ha toccato il 75%. In questi giorni è partita la campagna informativa.

L’obiettivo è arrivare al 55% dei rifiuti raccolti in maniera differenziata a livello comunale, come prevede il piano della Provincia. Già ora, grazie al Porta a porta nelle aree Nord e est di Carpi, dove si tocca il 75%, su scala comunale è stata raggiunta quota 45. Per questo, dal 24 novembre, Aimag e Comune di Carpi hanno deciso di estendere anche alla zona sud della cittadina la raccolta a domicilio dei rifiuti organici, della carta e degli indifferenziati. L’area è quella delimitata tra la ferrovia Modena – Mantova, via Moro, via Nuova Ponente, Tangenziale Losi, Traversa San Giorgio, via Marx e Svoto Cattania. Saranno così 38mila i cittadini interessati dall’iniziativa, il 60% degli abitanti della città dei Pio. In questi giorni è partita una campagna di informazione capillare, con lettere a 7400 famiglie e 1200 aziende, ma soprattutto con i “tutor”, decine di ragazzi volontari che andranno di porta in porta a spiegare la novità. Per informazioni è attivo il numero verde 800-018405.


Riproduzione riservata © 2016 TRC