in:

Il giorno dopo l’entrata in vigore delle limitazioni al traffico, la Provincia ha fatto il punto sulla qualità dell’aria nel modenese. L’emergenza continua ad essere rappresentata dalle polveri sottili.

120 superamenti dei limiti europei rilevati nel 2007 dalla centralina di via Giardini. E quest’anno, prima dell’autunno caldo delle Pm10, siamo a 68. Inutile girarci attorno, le polveri sottili nel modenese restano fuori controllo, nonostante le azioni intraprese in questi anni da tutti gli enti locali, Regione e Provincia, in primis. Ciò nonostante limitazioni al traffico, interventi sulle emissioni industriali, campagne di sensibilizzazione e potenziamento del trasporto pubblico, le misure contenute nei piani messi in campo, hanno consentito di migliorare complessivamente la qualità dell’aria, come rilevato da Arpa. Da questa indagine sugli inquinanti storici, è partita l’analisi della Conferenza di piano per la qualità dell’aria che si è svolta stamattina in Provincia. Tra le novità, presentate, oltre all’estensione della rete di monitoraggio ora composta da 9 stazioni fisse e 2 mobili, anche la rilevazione delle Pm2,5, le polveri più sottili e infide, la cui concentrazione è purtroppo in linea con quella delle cugine maggiori. Sui risultati conseguiti, invece, la Provincia sottolinea come nel sassolese, gli interventi sulle emissioni industriali abbiano avuto efficacia immediata, più difficile ridurre le polveri quando la causa è rappresentata dal traffico. E intanto a Modena e a Carpi, da ieri, è scattata la prima tranche della manovra antismog, quella che vieta la circolazione nelle aree del centro dei veicoli più inquinanti, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30. Questa mattina, in città, sette pattuglie della polizia municipale hanno effettuato controlli. 29 i veicoli fermati, una sola sanzione elevata per la violazione dell’ordinanza e 2 per non aver effettuato i controlli sui gas di scarico. Ricordiamo (perchè in molti continuano a telefonarci per avere ulteriori chiarimenti) che lo stop alla circolazione del giovedì sarà attuato solo dai primi di gennaio.


Riproduzione riservata © 2016 TRC