in:

Ad una settimana dall’entrata in funzione di Citypass, il Comune di Modena ha fatto il punto della situazione. In calo le sanzioni per l’accesso non autorizzato nella zona a traffico limitato del centro storico.

Citypass c’è e gli automobilisti che provano a fare i furbi sono sempre meno. Anche perché le dodici telecamere che controllano gli accessi nel centro storico di Modena, non fanno sconti. 3700 le contravvenzioni nella prima settimana, comunque molte meno di quelle rilevate nei mesi in cui Citypass era acceso in via sperimentale. 2000 nei primi tre giorni, poi un lento ma costante calo. E contemporaneamente calano anche gli accessi complessivi, circa 12mila di media dal lunedì al venerdì, decisamente meno il sabato e la domenica. Ma questo, sottolinea l’amministrazione comunale, non penalizza il commercio che a proprio nel sabato il suo giorno clou. Amministrazione comunale che stamattina, presentando i dati sulla prima settimana di Citypass, ha ribadito l’impegno ad investire i proventi delle sanzioni in interventi di qualificazione del centro. Soldi che serviranno per il piano Botta di valorizzazione delle piazze Mazzini, Matteotti, XX Settembre e Sant’Agostino, ma anche per potenziare parcheggi e trasporto pubblico d’accesso.


Riproduzione riservata © 2016 TRC