in:

Si svolgerà il prossimo 15 novembre, la prima Assemblea degli utenti del trasporto pubblico del modenese. E’ la prima volta che in Italia si organizza un momento ufficiale di consultazione plenaria di chi utilizza un servizio pubblico.

L’idea è del Comitato consultivo degli utenti di Modena, il primo nato dopo che la Regione nel ’98 ne decise l’istituzione. Chiamare a raccolta tutti coloro che utilizzano il trasporto pubblico, per ascoltare consigli e suggerimenti, ma anche per confrontarsi sui problemi e su come migliorare il servizio. Un modo per rendere protagonista chi utilizza un servizio pubblico e, magari, per rendere tutti più consapevoli di costi e opportunità. In attesa dell’Asselmbea, la prima del genere in Italia, il Comitato ha definito alcune richieste da presentare ad Agenzia per la mobilità e Atcm. Tra le idee: l’istituzione della “special card natalizia”, l’introduzione di corse serali su tutte le linee sino alle 23, il venerdì e il sabato sino alle 2 di notte, e la modifica del sistema tariffario per gli abbonamenti degli studenti, anche in chiave anti portoghesi.


Riproduzione riservata © 2016 TRC