in:

Pioggia di multe nel primo giorno di accensione del City Pass. Circa un migliaio nell’arco delle 24 ore. “Meno infrazioni dei primi giorni di sperimentazione, ma troppe” commenta l’assessore Daniele Sitta, che si dice sorpreso di un numero ancora così elevato.

Un automobilista su 10 entra ancora nel centro storico di Modena senza permesso. Nonostante le telecamere ai varchi siano accese, i cartelli di divieto d’accesso ben visibili, mesi di campagna informativa e 14mila lettere di avviso a casa dei recidivi. E’ questo il primo, sommario bilancio stilato a poche ore dall’entrata in funzione del City Pass, il sistema di controllo elettronico degli ingressi nella zona Ztl. Secondo le prime rilevazioni, alle 15 di oggi, su 7.150 automobilisti entrati in centro, 700 erano “sanzionabili”. “Arriveranno probabilmente al migliaio entra sera” dice l’assessore alla viabilità Daniele Sitta. Va comunque precisato che il dato diventa definitivo solo dopo la convalida dei due addetti della polizia municipale preposti ai controlli delle infrazioni, quindi dopo 48 ore, durante le quali si può ancora comunicare il proprio diritto all’accesso. Scaduto questo lasso di tempo, scatta la multa di 70 euro che, spiegano dal Comune, in questa prima fase di avviamento arriverà a casa in appena due settimane, grazie ad una procedura accelerata. “Avrei preferito un numero più basso di infrazioni – commenta Sitta – ma di sicuro, chi ancora non rispetta le regole dovrà adattarsi”.


Riproduzione riservata © 2016 TRC