in:

Sempre più adesioni all’iniziativa lanciata dall’Anpi di Modena: fiori per ribadire i valori dell’antifascismo.

"Un fiore per i Partigiani, un fiore per ricordare chi ha fatto la scelta giusta in difesa dei valori di giustizia, libertà ed uguaglianza che ancora costituiscono la base solida della nostra democrazia". Venerdì mattina, il Sindaco Giorgio Pighi, rispondendo all’appello lanciato dall’Associazione nazionale partigiani di Modena, porterà dei fiori al Sacrario dei caduti della Ghirlandina e al Cippo all’ingresso del Parco Novi Sad. "Quella dell’Anpi è un’iniziativa molto bella -aggiunge il Sindaco- perchè chiede una testimonianza vera senza polemiche, una presa di posizione netta senza accettare la provocazione di chi vorrebbe accomunare i Partigiani della Liberazione ai combattenti della Repubblica sociale”. Il primo cittadino invita i modenesi a fare propria la bella idea dell’Anpi. E sempre venerdì anche l’Auser di Modena porterà un cesto di fiori al sacrario della Ghirlandina per ribadire i valori dell’antifascismo. Singole iniziative che troveranno piena espressione domenica quando verranno ricordati i caduti di Fossoli di Carpi e, alla Festa del Pd di Modena, ci sarà l’incontro con i protagonisti della Resistenza. Sulle polemiche innescate dal ministro La Russa che ha difeso i repubblichini di Salò interviene oggi lo Spi Cgil, il sindacato che rappresenta quasi 70mila anziani e pensionati modenesi: “La storia non si manomette”, commentano da piazza Cittadella.


Riproduzione riservata © 2016 TRC