in:

E’ stato il presidente dell’Unione Interparlamentare Pier Ferdinando Casini ad aprire questa mattina i lavori della Summer School Renzo Imbeni, modenese che fu Sindaco di Bologna e vice presidente del Parlamento Europeo. Inevitabile il richiamo a temi di attualità politica come le alleanze e il ruolo dei cattolici.

Renzo Imbeni sindaco di Bologna e poi vicepresidente del Parlamento Europeo, ma anche il Renzo Imbeni uomo. Sono questi i tre punti su cui si è soffermato Pier Ferdinando Casini questa mattina a Modena per inaugurare la Summer School intitolata ad un modenese che ha segnato fortemente la politica italiana e non solo. Renzo Imbeni, fedelissimo di Enrico Berlinguer, nacque a Modena il 12 ottobre 1944 e si spense nel febbraio del 2005. L’evento inaugurale dal titolo “Dedicato a Renzo Imbeni” si è tenuto presso il Teatro della Fondazione Collegio San Carlo ed il discorso commemorativo è stato affidato proprio a Casini: "Imbeni è stato non solo un sindaco modenese a Bologna, con una grande difficoltà di inserimento, ma che si è fatto amare per il suo straordinario senso de3l dovere. E’ stato anche un vice prtesidente del Parlamento Europeo che ha fatto onore al nostro paese. E’ stata una persona integra che credeva fermamente nei suoi ideali". La presenza di Casini in città ha reso inevitabile il richiamo alla politica e al tema delle alleanze. Il leader dell’Udc si è dichiarato possibilista su diversi percorsi, "saranno le scelte parlamentari a determinare chi è più vicino alle impostazioni politiche dell’Unione di Centro". Casini ha, inoltre, dichiarato di voler essere coerente con la storia del partito e soprattutto con l’impegno preso con gli elettori. Dopo il richiamo da parte di Papa Benedetto XVI ai cattolici per una politica di nuova generazione, rigore morale e competenza, Casini ha affermato che l’unicità politica dei cattolici “è morta e sepolta da tempo”. "Il richiamo del Papa è molto importante – ha continuato Casini – Noi siamo chiamati a interrogarci profondamente, a fare riflessioni autocritiche, a capire fino in fondo quello che mancaalla politica italiana, il sale che manca alla politica italiana".  La Summer School Imbeni
Fino al 13 settembre il percorso di alta formazione Summer School Renzo Imbeni permetterà a 20 giovani laureati e laureandi di affrontare i temi della cittadinanza europea. Un percorso di altissima formazione che coinvolgerà 36 relatori scelti tra studiosi e rappresentanti delle istituzioni politiche nazionali e internazionali, tra i quali Enrique Baron Crespo, già presidente del Parlamento Europeo. I partecipanti, di età compresa tra i 23 e i 29 anni, avranno la possibilità di partecipare alla selezione per tre borse di soggiorno e studio a Bruxelles della durata di quattro mesi, una nella sede del Comitato delle Regioni e due al Parlamento Europeo.  Nei prossimi giorni saranno a Modena per la Summer School Renzo Imbeni anche l’ambasciatore Rocco Antonio Cangelosi, consigliere diplomatico del Presidente della Repubblica, Mario Monti, Presidente della Bocconi ed ex Commissario Europeo e Fausto Pocar, presidente del tribunale internazionale per i crimini della ex Jugoslavia.  


Riproduzione riservata © 2016 TRC