in:

E’ in corso in queste ore la demolizione dell’ex cantina Pedemontana di Sassuolo. Continua la riqualificazione del quartiere Braida; a Natale verrà abbattuto anche il palazzone di via San Pietro 6.

E’ iniziata questa mattina la demolizione della ex cantina Pedemontana di Sassuolo nel quartiere Braida. L’opera di totale demolizione della struttura durerà circa una trentina di giorni ed avrà un costo di poco inferiore ai 100mila euro. Sulla superficie verrà realizzata la nuova caserma della Tenenza di Sassuolo della Guardia di Finanza, che si estenderà su un’area di mille metri quadrati dove troveranno spazio uffici, alloggi, camerate, garages, archivi interrati e servizi commerciali. “Dell’intera struttura – ha dichiarato Sandro Morini, assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Sassuolo – rimarranno in piedi e successivamente verranno recuperati la casa più vecchia e tre dei cinque capannoni che saranno funzionali alla futura nuova urbanizzazione”. Dopo il riassetto e la riqualificazione della rete viaria, l’installazione di quattro telecamere nel parco di Braida per un maggior controllo e una maggiore sicurezza e la nascita del centro culturale e sociale Duplex, nel cuore del quartiere, importanti interventi sono previsti per i prossimi mesi. “Con la demolizione dell’ex cantina Pedemontana – ha affermato il Sindaco di Sassuolo Graziano Pattuzzi – si prosegue nell’opera di riqualificazione urbanistica del quartiere Braida, attraverso interventi significativi e mirati”. Entro Natale verrà abbattuto il palazzone verde di via San Pietro 6, oggetto di sgombero nel giugno del 2005. Nel condominio San Matteo sono, infatti, in corso le ultime operazioni di esproprio e la fase di progettazione della nuova sede della polizia municipale e del distaccamento di Sassuolo della Croce Rossa Italiana, che sorgeranno proprio lì, è già iniziata. Previsto entro la fine del 2009 l’inizio dei lavori. Ultimo intervento, ma non meno importante per il riassetto di Braida, riguarderà il palazzo di via Circonvallazione 189, la cui acquisizione è l’obiettivo primario della neonata Società di Trasformazione Urbana, con maggioranza del capitale in mano al Comune di Sassuolo.


Riproduzione riservata © 2016 TRC