in:

Da venerdì prossimo, ha annunciato il sottosegretario modenese Carlo Giovanardi, unità mediche mobili affiancheranno in via sperimentale le forze dell’ordine per fare verifiche sul posto. Per vedere questo genere di test anche a Modena, però, si dovrà aspettare.

Le prime sperimentazioni dei nuovi test antidroga su strada verranno effettuate da venerdì, ma fuori dalla nostra regione – chiarisce il sottosegretario competente Carlo Giovanardi. Per uscire dalla fase preliminare e arrivare eventualmente all’applicazione in tutt’Italia, e a Modena, il percorso è ancora lungo. Oggi i controlli antidroga sugli automobilisti sono lunghi e complicati, spiega Giovanardi, bisogna accompagnare il soggetto all’ospedale, perdendo alcune ore. In questo modo, invece, si fa salire l’interessato sul camper, per fare rapidamente il test sulle urine e, solo in caso di esito positivo, inizia una fase più approfondita di verifica, che può portare fino alla denuncia per guida sotto effetto di stupefacenti. D’inverno, i controlli verrebbero effettuati al Sert…


Riproduzione riservata © 2016 TRC