in:

Estate, tempo di dati e di classifiche. Anche la sanità modenese stila una sua personale graduatoria sugli accessi, nella prima parte di agosto, nei pronto soccorso di Modena. Aumentati incidenti e infortuni sul lavoro, ma in percentuale sono gli anziani gli utenti che più di altri

D’estate c’è chi va in vacanza e chi resta in città, e c’è chi, suo malgrado, finisce al Pronto soccorso. Nel mese di agosto sono aumentati gli accessi tanto al Policlinico che all’ospedale di Baggiovara: più di 3.700 nel periodo compreso tra il primo e il 17 agosto, con un aumento del 4,4% rispetto all’anno scorso. In percentuale è Baggiovara a registrare l’aumento di accessi più sensibile, più 9%, che però si spiega anche con la vocazione a trauma center della struttura. Al Policlinico più che all’ospedale civile il calo di pazienti dovuto ai modenesi che hanno abbandonato la città per andare in vacanza, è stato in parte compensato dai pazienti over75 che si sono rivolti al Pronto soccorso di via del Pozzo: quasi un paziente su cinque. Il giorno nero in assoluto resta il lunedì: è proprio all’inizio della settimana che i pronto soccorso registrano il pienone. Super lavoro per Ortopedia e Chirurgia della mano: circa un terzo dei pazienti è passato per questi reparti. D’altra parte, spesso si trattava delle conseguenze di incidenti stradali o di infortuni sul lavoro, per altro aumentati in questa prima parte d’agosto rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Infine una curiosità: tre persone si sono rivolte ai pronto soccorso di Modena causa morso da animale: in assoluto i numeri sono piccoli, ma lo scorso anno era stato segnalato solo un caso. Nel commentare questi dati l’assessore alle politiche per la salute del Comune di Modena Simona Arletti sottolinea il lavoro svolto dal personale sanitario. Gli anziani sono quelli che maggiormente vivono la città e vanno incontro a maggiori disagi: “I servizi di assistenza e sostegno proposti dal Comune di Modena – conclude l’assessore – si inseriscono in questa crescente domanda”.


Riproduzione riservata © 2016 TRC