in:

Nonantola con il 61,2% è ancora il comune più virtuoso in termini di raccolta differenziata. Lo testimoniano i dati definiti del 2007 elaborati dall’osservatorio provinciale sui rifiuti.

Nei primi sei mesi del 2008 la raccolta differenziata in provincia di Modena è salita al 45% contro il 42% raggiunto nel 2007. Lo testimoniano i dati provvisori elaborati dall’Osservatorio provinciale rifiuti. Sono, invece, definitivi i dati relativi al 2007. Sulle 433 mila tonnellate di rifiuti prodotti, 182 mila sono state raccolte in modo differenziato. Con queste cifre viene centrato l’obiettivo del 40 percento previsto dalle legge per il 2007 ma non quello del 55% stabilito dal piano rifiuti provinciale. Tra i Comuni più virtuosi con punte superiori al 50% Bastiglia, Castelnuovo, Cavezzo, Finale, Fiorano, Formigine, Maranello, Novi, Medolla e Nonantola, anche quest’anno primo tra le amministrazioni modenesi con il 61,3%. La raccolta differenziata funziona meno in montagna, con le sole eccezioni di Pavullo, Prignano, Riolunato e Zocca dove la quota di rifiuti oscilla dal 36 al 42 percento. Fanalino di coda il comune di Fanano 14% che per la raccolta utilizza personale proprio. Il sindaco del paese Alessandro Corsini sottolinea che da settembre il servizio sarà potenziato ma fa notare che se al dato si aggiungesse la quota di rifiuti ingombranti la percentuale raggiungerebbe quel 26-27 % al pari di altri Comuni della montagna.


Riproduzione riservata © 2016 TRC