in:

Allarme ondata di caldo: arriva dalla protezione civile per l’intera Emilia Romagna. L’attenzione scatta da domani.

E’ un’estate indecisa questa del 2008, che alterna giorni di afa insopportabile a ondate di maltempo talmente intense da provocare persino danni. E da domani, dice la protezione civile dell’Emilia Romagna, è prevista appunto una nuova ondata di caldo. Le previsioni meteo relative a Modena parlano in effetti, a partire da domani, di temperature minime in aumento, fino a 20 gradi contro i 18 delle ultime notti, e anche massime in rialzo, fino a 35 gradi, mentre oggi si è arrivati a 33. Il cielo a tratti potrebbe presentarsi velato, ma riuscendo solo ad aumentare la cappa di umidità, e arriveranno venti di Fohn. Fino a venerdì non sono previste variazioni di rilievo. Va meglio in montagna, ovviamente, dove non si esclude la possibilità di precipitazioni, ma in pianura sarà padrone il caldo. Ed è scattata l’allerta: si sconsiglia, soprattutto ad anziani e a persone con difficoltà respiratorie, di uscire di casa nelle ore più calde per evitare elevate concentrazioni di ozono. Venerdì scorso, ad esempio, tutte le centraline modenesi rilevavano livelli massimi, nella media delle otto ore, superiori al limite di tolleranza. Situazione migliorata tra sabato e domenica, ma secondo gli esperti meteo destinata a peggiorare. Oltre ai normali consigli per battere il caldo, alimentazione leggera e bere molta acqua, si ricorda che – in particolare per gli anziani – sono attivi numeri verdi: 800 033 033, utenza regionale, 800 762 203, del comune di Modena, 800 312 312 per l’Unione terre d’argine. Chiamando si possono ricevere consigli e informazioni. I singoli comuni hanno poi attivati i servizi sociali per gli anziani soli.


Riproduzione riservata © 2016 TRC