in:

Sindacati di polizia e rappresentanze militari all’attacco del governo per i tagli previsti al comparto sicurezza. E non solo.

Duro attacco di tutti i sindacati di polizia, assieme alle rappresentanze militari dei Cocer, e anche a Corpo forestale dello Stato e penitenziaria, contro il governo, per i previsti tagli al comparto sicurezza. In una pagina intera pubblicata su alcuni quotidiani nazionali accusano la squadra del premier Berlusconi di aver gravemente disatteso le promesse fatte in materia durante la campagna elettorale. I rappresenti delle forze dell’ordine denunciano tagli per 3 milioni e mezzo di euro in tre anni, la riduzione di 40mila operatori nello stesso periodo, tagli a indennità e mancato riconoscimento della peculiarità del lavoro di polizia. Domani, poi, il sindacato di polizia Silp-Cgil, annuncerà una protesta locale, prevista per sabato, al casello di Modena nord sempre sugli stessi temi, protesta a cui ha aderito la giunta del comune di Modena.


Riproduzione riservata © 2016 TRC