in:

E’ stato pubblicato oggi sulla Gazzetta ufficiale il pacchetto sicurezza, approvato in parlamento mercoledì scorso. Pene più severe per chi guida ubriaco, è stato detto, ma in realtà non è proprio così. Parola di addetti ai lavori.

Uno dei punti chiave del pacchetto sicurezza, da poco approvato in parlamento, riguarda la guida in stato di ebbrezza. Il governo aveva annunciato pene più severe, ma a ben guardare, dicono gli addetti ai lavori, non è così. Le norme appaiono frettolose e poco eque, dice chi dovrà poi farle applicare. Gianni Ferri, coordinatore del settore sicurezza stradale della scuola regionale di polizia municipale, spiega, infatti, che solo in caso di molto alcol presente nel sangue le pene sono più severe, mentre quando il tasso non è elevato in alcuni casi sono persino meno severe di prima. Ma purtroppo, aggiunge Ferri, le stragi del sabato sera dimostrano che in molti casi è bastato un tasso alcolico appena superiore al limite per arrivare all’incidente. E ancora: è previsto il sequestro del mezzo, ma solo se di proprietà di chi lo sta guidando, mentre spesso si usa l’auto di altri.


Riproduzione riservata © 2016 TRC