in:

Proclamato uno sciopero della polizia municipale di Modena, dopo che anche l’incontro di oggi non ha portato a un accordo sui nuovi turni di notte, che partono domani.

Fumata nera oggi in prefettura, nell’incontro, chiesto dai sindacati, per parlare del prolungamento d’orario notturno della polizia municipale. I rappresentati dei lavoratori e quelli del Comune di Modena non hanno raggiunto un accordo sul turno che si concluderà alle 3 e non più all’una. L’amministrazione comunale, infatti, ha spiegato di essere intenzionata ad andare avanti con quella che ritengono essere un’importante risposta alla richiesta di sicurezza che arriva dai cittadini, “una scelta coerente”, ha spiegato il sindaco Pighi. Ma per i sindacati è sbagliato farlo in estate, in concomitanza con le ferie, e quando ancora i 20 nuovi assunti non sono pienamente operativi. Per questo è stato proclamato uno sciopero di due ore l’11 giugno, in concomitanza con uno degli appuntamenti con il festival delle bande militari, mentre dal 12 scatterà il blocco degli straordinari. L’astensione dal lavoro sarà però non di notte, ma nelle prime o ultime due ore per turno. L’assessore Monticelli assicura poi che l’amministrazione comunale reste disponibile al dialogo, “avendo anche già accolto variazioni proposte dai sindacati”, ha aggiunto.


Riproduzione riservata © 2016 TRC