in:

Lavoro nero, una piaga dilagante nel modenese. Dopo l’allarme lanciato dalle Fiamme Gialle, l’ispettorato del lavoro rincara la dose. Le ultime verifiche effettuate negli autolavaggi hanno portato alla chiusura di 8 esercizi e multe per 700mila euro.

L’allarme lavoro nero nel modenese è reale, a dirlo non sono solo le Fiamme Gialle, che hanno scoperto 137 lavoratori “fantasma” in 6 mesi, ma anche l’ispettorato del lavoro, reduce da una trentina di ispezioni in altrettanti autolavaggi. Trovati oltre 60 addetti mai iscritti a libro paga. Gli esercizi sospesi potrebbero comunque riaprire subito al pubblico, previa regolarizzazione dei rapporti di lavoro e pagamento di un’ulteriore penale. Gli ispettori del lavoro, dicono dalla direzione, effettuano per lo più controlli a campione. A volte però sono gli stessi lavoratori a segnalare irregolarità


Riproduzione riservata © 2016 TRC