in:

Due anni ancora e la ferrovia che spaccava in due Modena sarà solo un ricordo. In attesa della conclusione dei lavori, però, entrano via via in funzione nuove opere che già facilitano gli spostamenti.

Dopo il passaggio a livello di via San Cataldo, è stato chiuso anche quello di via Capitani, che sarà sostituito da un nuovo sovrappasso ciclo-pedonale. Nell’attesa, pedoni e ciclisti dovranno utilizzare la nuova ciclabile di collegamento per via Capitani e il cimitero San Cataldo a fianco del nuovo tratto di strada inaugurato oggi. Un’opera che, grazie all’apertura della rotatoria all’altezza dello svincolo 13 della tangenziale, consente sin da ora di facilitare gli spostamenti all’interno del quartiere Madonnina. Una rivoluzione che si completerà, però, solo tra due anni quando la vecchia linea ferroviaria che spaccava in due Modena sarà mandata definitivamente in pensione. Uno spostamento che consentirà di realizzare la nuova Gronda sud che collegherà lo svincolo 13 della tangenziale con via Cesare Costa, passando davanti al cimitero San Cataldo e alla Madonna del Murazzo. Un collegamento veloce per il centro, al servizio del quartiere. Nel frattempo, sarà realizzato il primo tratto della strada che allontanerà il traffico dal cimitero monumentale e permetterà di realizzare i parcheggi che oggi mancano.


Riproduzione riservata © 2016 TRC