in:

Il professor Pier Franco Conte, direttore del dipartimento di oncologia di Modena, potrebbe presto lasciare il Policlinico. Alla base della decisione nuove offerte professionali.

“Non me ne vado sbattendo la porta” la decisione non è ancora maturata ma effettivamente sto valutando con serietà altre proposte. Se deciderò di andarmene sarà solo per una mia crescita professionale”. Minimizza al telefono il professor Pier Franco Conte, direttore del dipartimento integrato di oncologia ed ematologia del Policlinico, circa il suo trasferimento ad altro incarico. E minimizza soprattutto sul fatto che alla base della decisione ci sarebbero le liti e le polemiche sul Com, dalle rivendicazioni dell’associazione Angela Serra, il cui presidente chiedeva un ruolo primario nella gestione del centro oncologico modenese, sino alla mancata costituzione della Fondazione Com, sciolta nel novembre scorso, che avrebbe avuto il compito di coordinare la ricerca oncologica in città. Il professor Conte taglia corto sulle polemiche, ma sottolinea come esse abbiano una ricaduta negativa sui pazienti, “anello debole di tutta la catena” e come il Com possa vantare maggiori apprezzamenti al di fuori di Modena dove è considerato un vero e proprio centro di eccellenza nella lotta ai tumori. Se il professor Conte deciderà di lasciare la direzione del dipartimento di oncologia la sanità modenese perderebbe di certo uno dei più importanti clinici e ricercatori a livello internazionale. Fortunatamente resterà l’equipe medica, come pure l’eccellenza del reparto. Circa i nuovi incarichi del Professor Conte al primo posto pare esserci, prima tra tutte, l’offerta di andare a dirigere il neonato centro oncologico di Padova.


Riproduzione riservata © 2016 TRC