in:

Giornata di celebrazioni e iniziative a Modena e provincia per il 62esimo anniversario della Repubblica Italiana e il 60esimo della Costituzione. Alle 10.30, puntuale il rito dell’alzabandiera a Palazzo Foresto, in corso Canalgrande.

Alla presenza di numerose autorità civili e militari, alle 10.30, si tenuto il rito dell’alzabandiera sul balcone del palazzo Foresto, in Corso Canalgrande, sede di rappresentanza della Prefettura. Momento centrale delle numerose iniziative per celebrare la festa della Repubblica, nel suo 62esimo anniversario e il 60esimo della nostra Costituzione. (. Nel suo discorso il Prefetto di Modena, Giuseppina Di Rosa ha riportato il messaggio del Presidente della Repubblica, Napolitano, nel quale chiede ai Prefetti italiani di rinnovare il forte impegno nell’individuare risposte efficaci alle richieste dei cittadini; in particolare il pensiero va alle persone o alle comunità che si trovano in condizioni di particolare disagio. Il Palazzo del principe Foresto (Il nome dell’elegante edificio lo si deve all’ultimo diretto proprietario, Foresto d’Este, fratello di Luigi d’Este) ha aperto i suoi ampi saloni alla cittadinanza che, numerosa, ha assistito attenta e curiosa ai diversi momenti celebrativi ed evocativi. Un’occasione per parlare di Res Publica, intesa nel suo senso più stretto e cioè: di Stato, Governo, insieme di beni di proprietà di tutti cittadini. Una società fondata sullo stato di diritto e sui principi di cittadinanza, libertà e uguaglianza. Concetti fondamentali, la cui rievocazione, forse, come in altri periodi della nostra storia repubblicana, è quanto mai importante.


Riproduzione riservata © 2016 TRC