in:

Tante le iniziative per celebrare il 62esimo anniversario della Repubblica italiana e il 60esimo della Costituzione, domani, 2 giugno. A Montefiorino le celebrazioni sono iniziate oggi.

Nel ’46 tutti i cittadini italiani poterono liberamente esprimere il diritto di voto, dopo oltre 20anni di dittatura fascista. Il primo gennaio ’48 la giovane Repubblica italiana ebbe una Costituzione democratica e parlamentare. Domani, 2 giugno, si rinnova un appuntamento sentito, non solo dalle istituzioni, il 62esimo anniversario della Repubblica e il 60esimo della nostra carta costituzionale con diverse iniziative, in città e in provincia. A Modena si parte alle 9.30, nel palazzo della Prefettura, in Viale Martiri, con l’esibizione della banda cittadina, alle 10.30 l’alzabandiera nell’atrio del Palazzo Foresto, in Corso Canalgrande. Alle 12, nel salone delle feste un concerto di musica classica. L’amministrazione comunale di Modena celebra i 60anni della Costituzione con una seduta solenne del Consiglio, giovedì 5 giugno; il 4 è previsto un incontro – riflessione con gli studenti delle superiori sui valori e i principi della carta costituzionale. Domani tante le iniziative in provincia, ne segnaliamo alcune: a Sassuolo tanti gli appuntamenti contenuti nell’iniziativa “Di sana e robusta costituzione”, voluta dall’amministrazione comunale. In mattinata visita guidata nei luoghi storici della città, nel pomeriggio, al teatro Carani, a partire dalle 15.30, lettura magistrale sull’attualità della Costituzione nella società che cambia. A seguire recital per voce e musica. A Pavullo, dopo un corteo che, dalla piazza centrale raggiungerà la sala consigliare, saranno deposte corone ai monumenti ai caduti. A Montefiorino, è iniziato oggi, il festival “Zona libera – eventi resistenti: mostre, libri e spettacoli teatrali.


Riproduzione riservata © 2016 TRC