in:

730mila abitanti nel 2015, con un incremento di anziani, stranieri e nuclei familiari. Sono i numeri della crescita demografica, previsti dal Ptcp, il piano territoriale della Provincia di Modena, che sta iniziando il suo iter.

60mila abitanti in più rispetto al 2005. Ma soprattutto più anziani, che arriveranno al 21 percento dei residenti, 50mila stranieri in più, il 16% del totale, e nuclei familiari più frammentati. E’ lo scenario demografico del modenese da qui al 2015. Il punto di partenza imprescindibile del Ptcp, il piano territoriale della Provincia che, dopo due anni di gestazione e incontri, ha iniziato il suo iter approvativo. Per governare questa crescita complessa, la Provincia punta sul recupero degli spazi e sullo sviluppo in altezza di abitazioni e insediamenti produttivi, per cercare di contenere il consumo di territorio e salvaguardare l’agricoltura. Tra le infrastrutture conferma delle priorità degli ultimi anni: Bretella, Complanarina, completamento della Pedemontana e Cispadana. Ma per non dimenticare l’ambiente, oltre a più ciclabili, più aree protette e alla valorizzazione del verde lungo Secchia e Panaro, il Ptcp punta su risparmio energetico e ferrovia…


Riproduzione riservata © 2016 TRC