in:

Due cani antiaggressione, e non solo, sono gli ultimi acquisti della polizia municipale di Sassuolo. Primi nel modenese, e secondi – solo dopo Bologna – in regione, il corpo dei vigili urbani del distretto ceramico dopo i manganelli si è dotato delle unità cinofile.

Si chiamano Lucky e Apol, sono due bellissimi e perfettamente addestrati pastori tedeschi, e sono le ultime unità entrate a far parte del corpo di polizia municipale di Sassuolo. Dopo i manganelli, i vigili urbani del distretto ceramico sono stati dotati di un nuovo strumento: due unità cinofile. “Si tratta di una dotazione che era già prevista – ha spiegato il sindaco Graziano Pattuzzi – per contribuire a rendere più efficiente e sicuro il lavoro della polizia municipale, sempre più spesso impegnata in compiti di sicurezza”. I due cani, assieme ai quattro agenti con cui presteranno servizio, stanno finendo il corso per imparare a conoscersi e a lavorare insieme. Animali addestrati ad evitare aggressioni, serviranno come difesa, ma non solo. “Controlleranno i parchi e le zone a rischio, saranno di supporto negli sgomberi e nei controlli più difficili, ma verranno usati anche davanti alle scuole”, ha sottolineato il comandante della polizia municipale di Sassuolo, Valeria Meloncelli.


Riproduzione riservata © 2016 TRC