in:

Presentazione a Roma per il 16° congresso mondiale del biologico che si terrà a Modena dal 16 al 20 giugno. Per il nostro territorio, ma anche per produttori e consumatori, un’occasione unica per conoscere da vicino un settore in continuo sviluppo.

Cultivate the future. Coltiva il futuro. Non a caso lo slogan è in inglese: il congresso IFOAM del biologico che si terrà a Modena dal 16 al 20 Giugno sarà internazionale. Prima della nostra provincia la manifestazione si era svolta ad Adelaide, Australia. L’evento punta a sottolineare il ruolo che il bio, declinato all’agricoltura ma anche alla cosmetica, al tessile, all’industria e chissà quanto altro, può giocare nel garantire alle prossime generazioni un ambiente sano e sostenibile. 5 giornate di conferenze tecniche ed iniziative di divulgazione per confrontarsi su salute, ecologia, equità e responsabilità. Con quasi 30 milioni e mezzo di ettari certificati ed un mercato di 26 miliardi di Euro l’agricoltura biologica si mantiene in crescita nel nostro Paese. A Modena le prime esperienze di agricoltura biologica risalgono allla metà degli anni ’70, quando il nostro territorio ha iniziato a promuovere la cultura di uno stile di vita sano e sostenibile. Oramai si produce molto "bio" ma lo si consuma ancora troppo poco, ecco perchè le più affermate realtà distributive, come Coop Estense e Conad, sono in prima linea assieme alle istituzioni nell’affermazione del biologico.


Riproduzione riservata © 2016 TRC