in:

Da oggi è possibile prenotare esami e visite specialistiche nei negozi Coop Estense, mentre dalla metà del mese sarà in vendita il primo farmaco a marchio: l’acido acetilsalicilico a 2 euro la confezione.

Una mini-rivoluzione in campo sanitario al servizio del cittadino. E’ quella perseguita grazie all’accordo, primo a livello nazionale, siglato da Azienda Usl e Coop Estense. Il "Cup alla Coop" prevede, da una parte, la possibilità di prenotare esami e visite specialistiche nei reparti Coop Salute degli ipermercati e supermercati modenesi e, dall’altra, di portare a termine la stessa operazione utilizzando una postazione multimediale che mette in collegamento diretto l’utente e l’operatore del Call center dell’Ausl. Per ora il primo servizio, completamente gratuito, è attivo presso il supermercato di Vignola e l’ipermercato Grandemilia: entro la fine dell’estate lo sarà in tutti i negozi dotati di reparto Coop Salute. Da fine maggio, invece, ai Portali e a Specialcoop saranno installate le postazioni multimediali. Due modalità differenti pensate per due diversi tipi di pubblico potenziale. L’altra grande novità, sempre in campo sanitario, è che, da metà mese, sarà in vendita il primo farmaco a marchio Coop: si tratta di quella che comunemente è conosciuta come aspirina, un mix di acido acetilsalicilico e acido ascorbico, un analgesico e antinfluenzale, in confezione da 20 pastiglie al costo di 2 euro. Il prodotto paragonabile a marchio viene venduto in farmacia a più di 6 euro. E il prossimo obiettivo? Il prelievo di sangue nei negozi Coop, un modo per evitare di correre ad ore antelucane negli ospedali o nei poliambulatori convenzionati.


Riproduzione riservata © 2016 TRC