in:

In crescita i fondi della Regione per il servizio sanitario nazionale. Modena nel 2008 potrà contare su 960 milioni di euro. Priorità, assistere le persone non-autosufficienti e ridurre le liste di attesa.

Nel 2008 il servizio sanitario modenese potrà contare su oltre 960 milioni di euro. Solo Bologna, con un miliardo e 200milioni di euro, dispone di finanziamenti maggiori, in tutta l’Emilia Romagna. Crescono del 3,5% le risorse a disposizione dell’intera Regione, per un totale di oltre 7 miliardi. Tra gli obiettivi del Piano di Programmazione per il servizio sanitario, licenziato oggi dalla Giunta di viale Aldo Moro, l’innovazione tecnologica, la riduzione delle liste d’attesa e la qualificazione ulteriore dei servizi, oltre al consolidamento del Fondo per la non-autosufficienza. Il riparto tra le singole province è eseguito in base a criteri predefiniti, e dipende dalla numerosità della popolazione e dal bisogno sanitario e assistenziale.


Riproduzione riservata © 2016 TRC